CORONAVIRUS : Comunicato A.I.R.A. e PROTOCOLLO EMERGENZA

PROTOCOLLO OPERATIVO PER LE STRUTTURE RESIDENZIALI ADERENTI AD A.I.R.A.  #CORONAVIRUS

 

Cari colleghi, alla luce dell'emergenza che si è creata nella zona del Lodigiano e del Basso Pavese , come preannunciato sulla pagina Facebook dell'Associazione Italiana Residenze per Anziani , questo messaggio è dedicato a TUTTE le strutture aderenti in Regione Lombardia ed Emilia Romagna, con particolare attenzione alle province di Piacenza, Lodi e Pavia. 

 

 

MODALITA' OPERATIVE PER LA PREVENZIONE ED EMERGENZA DI A.I.R.A. #CORONAVIRUS

 

AREE DI ATTENZIONE PER IL PROTOCOLLO DI EMERGENZA : Provincia di Lodi, Basso Pavese, Oltrepo Valle Versa. (Il nostro protocollo è esteso a territori più vasti rispetto alla cintura di sicurezza Regionale, in quanto siamo a conoscenza della presenza di operatori e ospiti di strutture che risiedono nelle zone problematiche) 

 

COME COMPORTARSI CON I PARENTI DEGLI OSPITI : Nelle aree sopra citate, si consiglia ( per gli Ospiti)  di evitare il contatto con persone esterne alla struttura.
Si consiglia di contattare preventivamente i parenti e di organizzarsi per poter effettuare videochiamate tra gli ospiti ed i loro cari per evitare qualsiasi distacco affettivo anche temporaneo. 

Qualora decideste di consentire le visite dall'esterno, vi consigliamo di dotare i visitatori di mascherine idonee e guanti mono uso. 

 

COME COMPORTARSI CON GLI OPERATORI DELLE STRUTTURE RESIDENTI NELLE AREE PROBLEMATICHE ( Quelle indicate dalla Regione come colpite dai contagi ) 

L'ordinanza del Ministero della Salute del 21/02/2020 , cita " I lavoratori impiegati nei servizi essenziali sono ammessi al lavoro previa verifica quotidiana dello stato di salute con riguardo ai sintomi e segni della COVID19 a cura dei Datori di lavoro" Essendo quindi al momento IMPOSSIBILE effettuare un'accurata auto valutazione della condizione di salute ( esclusa quella sintomatologica ) degli operatori residenti nelle aree problematiche, invitiamo i Gestori a sospendere provvisoriamente i lavoratori , in attesa di evoluzioni da parte degli Enti di competenza. 

Siamo già in contatto con le Associazioni Sindacali dei Lavoratori , per comunicare quale tipo di trattamento dovrà essere utilizzato per giustificare l'assenza degli stessi ( Ferie, sospensione, malattia ) , in ogni caso i periodi di assenza saranno normalmente retribuiti. 

 

PRECAUZIONI : Si consiglia , a prescindere dalla residenza degli operatori , di mettere a disposizione ( e consigliarne l'utilizzo ) degli appositi DPI come mascherine idonee e guanti monouso su tutte le strutture del territorio. 

 

Restano valide e consigliabili , tutte le procedure standard di comportamento emanate dal Ministero della Salute , dall'Istituto superiore di Sanità,  dalla Regione Lombardia e dalle Prefetture di Lodi e Pavia 

 

Ricordiamo a tutti i Gestori, Coordinatori e Operatori delle strutture di monitorare le condizioni di salute degli Ospiti , di se stessi e dei propri cari e di non compiere azioni non autorizzate dai Responsabili. 

 

Questa comunicazione non vuole avere un carattere allarmistico, ma conosciamo bene le conseguenze del contagio nei confronti degli Anziani e NON POSSIAMO permettere che non si faccia una corretta prevenzione di qualsiasi problema. 

 

Questi consigli operativi sono validi sino a successiva comunicazione, con preghiera di corretta interpretazione.

 

Il Presidente Nazionale D'Errico Stefano